STAR TREK: PRODIGY, cancellate in rete le tracce dell'esistenza della nuova serie

Non passa giorno che gli avvocati della CBS non debbano intervenire su una fuga di notizie, un video non autorizzato finito in rete, una fanfiction fatta troppo bene o qualunque altra cosa che possa anche solo minimamente danneggiare l'autorevolezza della "casa madre" di Star Trek.
A finire sotto le grinfie della Sezione 31 della CBS questa volta è stato l'illustratore John Eaves, che solo pochi gironi fa aveva pubblicato sul proprio sito web il titolo della serie animata di Star Trek che verrà trasmessa su Nickeloedeon per la quale sarebbe stato ingaggiato.

Come aveva anticipato il sito TgTrek sulla sua pagina facebook e come avevamo riportato in un successivo articolo, il titolo doveva essere Star Trek: Prodigy.


A oggi però, il titolo riportato sul sito di John Eaves non c'è più, ed è stato sostituito dalla più generica descrizione "Star Trek untitled 2020".


Non sappiamo se siano davvero scesi in campo gli avvocati o se sia bastata una telefonata di Alex Kurtzman a Eaves per far sistemare le cose, siamo però certi che aver attirato l'attenzione su un dettaglio come il titolo di una futura serie è cosa che di sicuro non è stata gradita ai vertici della CBS, e il fatto che sia stato subito rimosso dopo la divulgazione in rete non può che confermare che qualcosa di vero in quel titolo c'era!


Ti potrebbero anche interessare

L'ingegnere JETT RENO tornerà nella terza stagione di STAR TREK: DISCOVERY?

[Talking Trek] Domani sera torna in onda il nostro after show con la live di recensione al quinto episodio di Star Trek: Picard!

STAR TREK FASHION - La moda di oggi secondo gli alieni di domani

[Recensione] IL LIBRO DI STAR TREK - Strani nuovi mondi coraggiosamente raccontati

SETTE DI NOVE non è una fan di PICARD - Le rivelazioni di Jeri Ryan sulla serie STAR TREK: PICARD