ALEX KURTZMAN parla dell'uscita di tre serie di STAR TREK e di voler riunire CINEMA e TELEVISONE

Star Trek: Discovery
La terza stagione di Star Trek: Discovery è alle porte e, una volta iniziata, ci terrà compagnia fino a gennaio 2021. Nonostante le difficoltà portate dalla pandemia di Coronavirus, lo Star Trek Universe continua a crescere e, oltre alle varie serie televisive in cantiere, il franchise runner Alex Kurtzman sembra essere intenzionato ad allungare le mani anche sul comparto cinematografico.

In una recente intervista pubblicata sull'ultimo numero di SFX Magazine, tra le tante interviste al cast, ai registi e ai produttori di Star Trek: Discovery spiccano le parole di Alex Kurtzman, dedicate tanto all'imminente stagione della serie quanto al futuro dell'intero franchise.

Star Trek: Discovery
Nella terza stagione incontreremo un nuovo potente nemico e a tal proposito Kurtzman ha tenuto a precisare:

"Quelli che siamo abituati a considerare alleati saranno nemici e vice versa. Solo i Borg non avranno alcun ruolo."

Doverose alcune considerazioni sul ritorno al lavoro in tempi di COVID-19:

"Stiamo tornando a girare. Saremmo già dovuti essere nel pieno della produzione di Star Trek: Picard, ma non abbiamo potuto nemmeno iniziare. La quarta stagione di Discovery e la prima di Star Trek: Strange New World sono state ritardate, ma di poco. Ritengo però che riusciremo a recuperare il ritardo."

Nei prossimi mesi la Secret Hideout, per conto della CBS, avrà ben tre serie in produzione contemporaneamente: due saranno girate in Canada (la quarta stagione di Discovery e la prima di Strange New Worlds) e una nella California meridionale (la seconda stagione di Picard). E' possibile che una di queste tre produzioni riesca ad arrivare in onda entro la fine del 2021, ma certamente non in tempo per il lancio della nuova piattaforma di streaming della CBS, Paramount+.

Kurtzman ha anche ammesso che, in un certo senso, le restrizioni a seguito della pandemia hanno in qualche modo avvantaggiato la lavorazione per quanto riguarda Strange New World:

"Il lato positivo è che Akiva [Goldsman] e Henry [Alonso Myers] hanno già un sacco di materiale e sono in grado di andare davvero avanti con le sceneggiature. Quando torneremo in produzione, avremo molte sceneggiature pronte, e per noi di solito non è così. Lavoriamo sempre con l'acqua alla gola, ma questa volta abbiamo avuto molto più tempo per prepararci."

Star Trek: Strange New Worlds
Anche se Alex Kurtzman è responsabile del solo universo televisivo di Star Trek per la CBS, ha comunque al suo attivo la co-scrittura dei due primi film sull'universo Kelvin. Questo lo renderebbe la persona più adatta per gestire anche l'aspetto cinematografico del franchise di Star Trek:

“Non ho alcun coinvolgimento [nei film di Star Trek] in questo momento. Non so cosa vogliano fare. Francamente, ho già molto da fare. Ho amato molto quello che abbiamo fatto con i due film di Star Trek a cui ho collaborato, mi piacerebbe davvero che ci fosse continuità tra cinema e TV, perché penso che sia la cosa migliore per Star Trek e sono sicuro che si possa fare in molti modi".

Star Trek Into Darkness
Fonte: TrekMovie