[Star Trek: Picard] Jonathan Frakes racconta com'è stato dirigere John de Lancie e Brent Spiner

Jonathan Frakes ha rilasciato una nuova serie di interviste, successive a quelle in cui parlava del sesto episodio della quarta stagione di Star Trek: Discovery, e le sorprese sembrano non finire mai. Come riportato da TrekMovie, l'ex star di Star Trek: The Next Generation, nonché affermato regista all'interno del franchise, ha rivelato alcuni nuovi dettagli riguardo la lavorazione della seconda e terza stagione di Star Trek: Picard.

La reunion del cast di Star Trek: The Next Generation sul set di Star Trek: Picard

Jonathan Frakes ha diretto due episodi della seconda stagione di Star Trek: Picard, che vedrà John de Lancie vestire ancora una volta i panni di Q e Brent Spiner impegnato ad interpretare un nuovo membro della famiglia Soong. Parlando ai microfoni di Collider, Frakes ha raccontato di come è stato per lui riunirsi con i due colleghi, insieme alla star Sir Patrick Stewart, ancora una volta sul set:

"Ho avuto un piacevolissimo incontro con John de Lancie, che è tornato ad interpretare Q, Brent Spiner, che ora interpreta un altro personaggio della famiglia Soong, e Patrick. Eravamo seduti tutti uno a fianco all'altro e parlavamo come se fosse passato solo un weekend dall'ultima volta in cui era successo..ma sono passati 35 anni, o qualcosa del genere, da quando abbiamo iniziato a recitare insieme."

Ha anche parlato della mini reunion del cast di Star Trek: The Next Generation con CinemaBlend:

"Ho girato una scena insieme al Q di de Lancie e il Soong che Brent interpreta nella seconda stagione. Posso solo dirvi che è uno dei miei momenti preferiti di sempre."

CinemaBlend aveva riportato che Frakes "condividerà una scena con de Lancie," indicando un possibile ritorno nel ruolo di William Riker, come accaduto nel corso della prima stagione. Ma TrekMovie ha confermato che stava parlando solo di dirigere le riprese, non di recitare.

Il Q di de Lancie è "complicato", come la Regina Borg

Sempre ai microfoni di Cinemabland, Jonathan Frakes ha rivelato qualcosa in più riguardo il suo lavoro insieme a de Lancie:

"E' magnificamente calato nel ruolo di Q. L'ho sempre considerato uno dei cattivi più complicati, senza dubbio, insieme alla Regina Borg. E' sempre un piacere lavorare con John dentro e fuori dal set."

Anche la Regina Borg, interpretata da Annie Wersching, avrà il suo bel da fare nella seconda stagione. Questa mattina, il direttore artistico Kit Stølen ha condiviso una foto dal set di Star Trek: Picard, rivelando che usano un'immagine della Regina Wersching come modello di prova "PLEASE STAND BY FOR ASSIMILATION" per i monitor delle telecamere.

La seconda e la terza stagione di Star Trek: Picard saranno più incentrate sull'equipaggio

Parlando con Collider, Frakes ha fornito un'interessante panoramica di ciò che il pubblico potrà aspettarsi nelle prossime stagioni:

"La seconda stagione di Star Trek: Picard esplora un po' di più l'equipaggio che Picard ha trovato e con cui continuerà l'avventura. La prima stagione è stata una sorta di punto di partenza per reintrodurre Picard nel mondo. Per raccontare la sua vulnerabilità, la scelta di essere in pensione e i demoni che ancora lo perseguitano. La seconda stagione si concentrerà un po' di più sul suo equipaggio. Sui personaggi che abbiamo imparato a conoscere quando sono stati introdotti nella prima stagione e che ora sono diventati parte della famiglia. Quella famiglia ora sta diventando sempre più unita, come succede nella maggior parte delle serie odierne. Si sviluppa davanti agli occhi degli spettatori. Nella seconda e nella terza stagione stagioni riusciranno a diventare un insieme sempre più coeso."

Frakes aveva già precedentemente confermato di aver diretto anche alcuni episodi della terza stagione di Star Trek: Picard, attualmente in produzione.

La produzione della seconda stagione di Star Trek: Picard era terminata nell'autunno del 2021. Originariamente era stato annunciato che la serie avrebbe debuttato su Paramount+ e Amazon Prime Video a febbraio, ma con l'annuncio della pausa di metà stagione di Star Trek: Discovery, ed il suo ritorno proprio a febbraio, sembra possibile (se non altamente probabile) che l'uscita seconda stagione di Star Trek: Picard venga spostata di almeno qualche settimana o un mese.
Fonte: TrekMovie

Talking Trek è anche su YouTubeiscriviti al nostro canale, aiutaci a diffondere il verbo ''Star Trek'' in italia!